sabato 8 agosto 2009

Tris di cuori

Un pensierino per mia cognata, italosvizzera, che è appena partita, con mio fratello e i loro 3 figli, dopo due settimane di vacanza.
Erano due anni che non li vedevamo, a parte le videochiamate, che ogni tanto ci facciamo con Skype, e Facebook dove ci aggiorniamo spesso.
Meraviglie della tecnologia, le distanze sono più brevi e anche se sono passati due anni non ci è sembrato.






Un cuore ricamato a punto svizzero, un punto che ho imparato da alcune signore, che alla Fiera di Parma, avevano uno stand presso il quale ho fatto uno stage.






Ho realizzato questo lavoretto in poco tempo e il risultato mi sembra davvero carino.





Cosa ne dite? Un grazie particolare a quelle signore, non ricordo di dove, che mi hanno insegnato una cosa nuova.
Ciao, Ciao.

4 commenti:

Nora ha detto...

Brava Gio il tris è venuto davvero carino, noto però che da quando abbiamo il blog i nostri incontri sono diventati virtuali. Stavamo meglio prima?
Ciaoooooooooooo,:-)

Gìo ha detto...

Magari fossero solo i blog a tenerci impegnate. Questa è stata un'altra settimana!!!!
Pensa che non abbiamo neanche preso il caffè del mercoledì.
E anche Rosa mi ha dato per dispersa.
Ma noi non abbiamo una panzerottata insieme stasera?
Vi aspetto. A dopo.
Ciao

Amalia ha detto...

Ciao Giò,
scusami se non ti ho scritto subito, ma ultimamente il tempo è poco, solo la sera, sul tardi, riesco a connettermi un pò.
Stiamo portando il pargolo al mare, grazie per l'invito, chissà un giorno forse ci incontreremo.
Bello il tris, quel punto è semplice da eseguire?
Un abbraccio,
Amalia

Gìo ha detto...

Facilissimo, te lo assicuro, e anche veloce. Se ti interessa fammelo sapere, vedo cosa posso fare.
Beata te che hai il pargolo da portare al mare, i miei ormai vanno da soli(con amici e fidanzati, ovviamente) e noi, che non abbiamo più la scusa di portare al mare i bambini, rimaniamo a casa a fare pulizie.
Mi rifarò la settimana prossima, tempo permettendo.
Ciao, ciao.