mercoledì 22 luglio 2009

Vi svelo il segreto





........che il mare potrà vederlo solo così, e che le lunghe traversate che sogna le farà solo a bordo di una macchina, per partecipare a qualche mostra di modellismo.






Come ha fatto la sua compagna, riproduzione in scala 1/100 della caravella Santa Maria, qui sopra ancora in fase di costruzione, che è partita da La Spezia per andare a Milano per essere ammirata in occasione del 40° compleanno del GMS, un'associazione di modellisti italiani.





Eccola qui sopra che si muove e che ondeggia, appesa ad un filo di nailon, come se stesse navigando in un mare tranquillo, sospinta dall'aria.






E adesso vi presento il loro papà, che è anche mio zio, che con tanta pazienza e con abili mani fa nascere queste creature.
Capite ora l'orgoglio che provavo nel mostrarvi queste foto?
Non dovrei dirlo, ma è anche il mio zio preferito.
Un meritatissimo bravo a lui per la sua infinita maestria.
E per stanotte vi lascio, ma domani torno con un'altra novità.
A domani, ciao,ciao.

3 commenti:

connie ha detto...

Sono senza parole...davvero magnifiche...tuo zio è bravissimo e deve essere dotato di una pazienza certosina per assemblare tutte quelle parti di legno dalle più grandicelle a quelle piccolissime!Mamma mia sono capolavori!

Gìo ha detto...

Forse non mi sono spiegata bene e sicuramente non l'ho fatto ma i modellini che mio zio costruisce non sono in scatola di montaggio, li costruisce completamente lui.
Taglia i rami dagli alberi, li fa stagionare e poi li modella ricavandone i pezzi per le sue imbarcazioni.
E' un hobbista armatore, con la sua piccola flotta.
Ciao.

daniela ha detto...

ciao piacere di conoscerti, grazie per aver parteciapto al mio blog, ed un bocca a lupo, ciao un abbraccio